La Realtà – Diffratto

Questa poesia è disponibile anche in formato Audio, se desideri ascoltarlo clicca qui

 

Cosa c’è oltre alla coltre?

In questo luogo che noi chiamiamo mondo

non so vedere oltre il costrutto

eppure percepisco altri spazi immensi

come l’eco che riecheggia nel buio della valle

 

Cosa c’è oltre alla coltre?

In questo spazio che noi chiamiamo vita

il nostro ciclo si ripete

chiudiamo gli occhi sicuri e coscienti

li riapriamo timorosi e spaesati

 

Cosa c’è oltre alla coltre?

In questo istante che noi chiamiamo tempo

una vita sembra durare attimi

se confrontata alla vastità dell’Anima

così enorme da parere immota

 

Con certezza io le ho viste

distese di Luce senza fine

convogliano in una magnifica spirale

che dall’alto tutto illumina

Non c’è limite alla sua purezza

 

Momenti di infinito

cristallizzati in un istante

il mio balzo oltre la coltre

è la fine e l’inizio del percorso

l’illusione non potrà incatenarmi

 

1 Commento

  1. Se ci impegniamo a guardare oltre le cose, possiamo vedere la realtà… Bellissima questa poesia, complimenti!


Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commento *

Nome
Email